Pagine

martedì 27 dicembre 2011

Che c'è di strano? E' solo intimo sexy per bambine

        dal blog L'ALTERNATIVA



Il concetto di normalità è un concetto particolare.
Consideriamo normale tutto ciò che ci appare consueto, ripetitivo, comune, "ortodosso".
Se non mi credete provate a pensare ad un fenomeno che avete osservato tante volte ma che non è normale; oppure pensate ad una frase che avete ascoltato o detto tante volte e che è a-normale; oppure pensate ad un gesto non normale che fate tutti i giorni.


A causa di questa "legge" tutti gli usi e i costumi di un popolo risultano normali (per quel popolo).
Quindi è normale vedere ragazzi che allo stadio si picchiano perché uno è vestito a righe bianco/nere e un altro a righe nero/azzurre; così com'è normale sentir parlare di "guerra di pace"; così com'è normale passare davanti ad un bambino che chiede l'elemosina senza degnarlo di uno sguardo, entrare in un bar e giocare il "gratta & vinci".


Naturalmente, tutto ciò che è normale oggi potrebbe non esserlo domani e quello che era normale ieri potrebbe non esserlo oggi. Ad esempio oggi è normale volare con gli aeroplani mentre un secolo fa era un gesto da folli e fra un secolo magari l'aereo sarà un mezzo obsoleto e non sarà più normale utilizzarlo per volare.

...Insomma, normale non significa un cazzo, significa solo che in un certo momento, in un determinato luogo, una cosa normale - per la massa - è più facile da accettare.

Grazie alla TV e ai mezzi di comunicazione di massa in generale, diventa normale tutto ciò che i proprietari di tali mezzi decidono che debba essere normale. Questi mezzi servono infatti a ripetere tante-tante volte lo stesso concetto/atteggiamento/stile-di-vita che per forza, chi ne usufruisce, non può non notarne la ripetitività ed associare tale ripetitività alla normalità di quel dato concetto/ecc.




Risulta semplice concludere che i proprietari dei mass-media decidono cosa debba essere normale e cosa no.

Sfortunatamente per noi, questi uomini hanno un concetto di normalità molto particolare.

Tralascierò molti aspetti della nostra "cultura indotta" per analizzarne, adesso, uno solo.

Ultimamente i bambini "crescono" più velocemente. "Crescono" nel senso che si adattano prima agli usi e ai costumi ritenuti normali dagli adulti. La tendenza, per qualche motivo a me sconosciuto, riguarda principalmente LE bambine.

Grazie ad un servizio di Studio Aperto sono venuto a sapere ad esempio che il regalo più richiesto ai genitori dalle diciottenni è "rifarsi il seno". Come abbia fatto Studio Aperto ad essere sicuro di questo dato è un mistero, certo è che dopo il servizio alcune minorenni avranno inserito un'opzione alla loro lista dei desideri.

Grazie al Corriere vengo a sapere invece che una certa Sarah Burge (Ma chi cazzo è? Perché dovete scrivere articoli su Sarah Burge??), famosa per essere la "Human Barbie", detentrice del record di interventi estetici, fa regolari iniezioni di botox sulla faccia della figlia Hanna di 16 anni.



Sempre la stessa signora, evidentemente molto gettonata negli articoli di gossip, insegna a ballare la lap dance all'altra figlia di 7 anni (a cui ha già regalato un "seno nuovo" che la bambina potrà rifarsi appena avrà raggiunto i 16 anni).




Per la signora non è un problema se la figlia impara a 7 anni delle movenze sensuali, perché, dice, che quando ballano la lap dance a casa, non ci sono dei pedofili a guardare...

Purtroppo la signora non riesce a capire che oltre a rovinare la "sua" bambina, rischia di rovinare le figlie di tante altre mamme che vedono/leggono/vengono-a-sapere certe cose e, credendole normali, desiderano imitarle.

Pensate solo che questo video che io definirei "osceno" - ma forse solo perché non sono al passo coi tempi - è stato visto su youtube da 2 milioni e mezzo di persone:



...E non crediate che questo sia un caso isolato! Negli Stati Uniti, che sono da tempo il paese più "al passo coi tempi" e al quale tutti gli altri paesi prima o poi si adattano, negli USA, dicevo, esiste un programma per bambini condotto da due "giovani presentatrici" che fungono da modelle per milioni di ragazzine che tentano di diventare come loro:





La "moda" è già arrivata oltreoceano. In Francia è appena uscita una linea di intimo sexy per bambine. Per capire cosa cazzo voglia dire "intimo sexy per bambine" guardate queste foto:








Naturalmente la notizia ha scandalizzato tutti i francesi perché, fortunatamente, la massa ancora non ritiene normale una simile situazione.

Purtroppo è evidente che esiste una tendenza. Altrettanto palese è che questa tendenza sia voluta, per chissà quale schifoso motivo, da uomini potenti che hanno il potere di creare le tendenze.

Già oggi assistiamo a scene normali che fino a qualche anno fa sarebbero state completamente assurde: donne (e uomini) che si rifanno qualsiasi cosa fino a diventare così:







...Donne che rischiano la vita per avere un seno enorme e che tentano il suicidio se il seno enorme si rimpicciolisce:




Abbiamo visto come il concetto di normalità si modifichi nel tempo perché nel tempo si modifica l'opinione pubblica. ...C'è una cosa che però nel tempo dovrebbe rimanere invariata ed è la nostra natura umana: i nostri valori, la nostra legge morale, dovrebbero essere universalmente normali, sempre uguali, in ogni tempo e in ogni luogo. ...E soprattutto dovrebbero essere a prova di modelli televisivi et similia!

Speriamo che la ripetizione non faccia in modo che in questo mondo, ormai normalmente schifoso, non diventi normale assistere a scene di bambine travestite da pseudo-prostitute... Speriamo che per la massa diventi normale indignarsi contro certe tendenze e chi le propone.


articolo originale

2 commenti:

  1. sono pienamente d'accordo con la vostra analisi complimenti ciao

    RispondiElimina